Inaugurata a Filiano la Casa dell’Acqua

Tempo di lettura: < 1minuto
Casa dell’acqua – Filiano (Pz)

In Villa Mancini a Filiano, questa mattina è stata inaugurata la Casa dell’acqua.
Una proposta del Movimento 5 Stelle locale poi accolta dall’Amministrazione Comunale, a dimostrazione che le buone idee non hanno colore politico e che, se sono valide, meritano di essere valutate e realizzate.
Lo ha ricordato il Sindaco di Filiano, Francesco Santoro, il quale ha poi ringraziato la minoranza per l’idea e l’ex assessore comunale Leonardo Morlino, che ha seguito da vicino l’intero processo. Canio Mancuso, capogruppo del Movimento 5 Stelle di Filiano, ha commentato positivamente questa collaborazione con la maggioranza consiliare e ha tenuto a ricordare pubblicamente l’ingegnere Gerardo Pitta, scomparso prematuramente, il quale ha avuto un ruolo molto importante nella fase preliminare del progetto.

Si tratta di un servizio in più offerto alla comunità filianese, nel massimo rispetto dell’ambiente. Sono molteplici, infatti, i vantaggi e gli aspetti positivi. Primo fra tutti, la riduzione dell’uso della plastica; avere un’acqua fresca a km0, distribuita dall’acquedotto e sicuramente più controllata; una riduzione delle emissioni di CO2 e, non meno importante, costi di acquisto dell’acqua concretamente più bassi.
La purezza dell’acqua, oltre ai sistemi di microfiltrazione, è garantita dal processo di osmosi inversa che permette di alleggerire notevolmente il carico di corpuscolato dell’acqua.

Per usufruire della casa dell’acqua – situata in Villa Mancini a Filiano – è sufficiente inserire le monete o la tessera e premere il tasto di attivazione dell’erogatore che, a scelta dell’utente, distribuisce 1 litro di acqua naturale, refrigerata o gassata. Il costo di 1 litro d’acqua è di 0,10 €. È possibile richiedere la card presso i seguenti esercizi commerciali: Tabacchi Spera e Tabacchi Ci Emme.

Share Button