Filiano: una nuova centenaria!

Tempo di lettura: < 1minuto
Foto2
La signora Maria Giuseppa Santarsiero e i figli Lucia e Leonardo Tripaldi

Venerdì 2 settembre 2016, Filiano festeggerà la signora Maria Giuseppa Santarsiero: la terza centenaria in soli due anni e la prima del 2016.
Dopo la Santa Messa, alle ore 18:30, presso la chiesa di San Giuseppe in Piazza SS. Rosario in Filiano, si svolgerà un piccolo rinfresco tra amici e parenti nella stessa piazza. Nel corso dei festeggiamenti l’Amministrazione Comunale di Filiano consegnerà alla festeggiata una targa ricordo.

«Mia madre diceva sempre che la vita l’ha ingannata! È stata sempre cagionevole di salute e mai avrebbe pensato di arrivare a compiere cento anni» racconta Lucia Tripaldi, figlia della signora Santarsiero.

Nata ad Avigliano il 2 settembre 1916, la signora Maria Giuseppa Santarsiero ha sempre lavorato tanto, fin da piccola. Dopo essersi sposata con il signor Pietro Tripaldi, impiegato postale, ha lasciato Filiano per trasferirsi prima a Ferrandina, poi a Potenza e infine a Napoli. Per molti anni, dopo la morte del marito, ha vissuto a Roma dal figlio, per poi tornare stabilmente nel paese natale nel 2004.
Come ricordano i figli Lucia e Leonardo Tripaldi, la signora Giuseppa ha avuto una vita abbastanza tranquilla, seppure fatta di tanti sacrifici e tanto lavoro. La sua più grande soddisfazione è la famiglia, con tutti i nipoti e i pronipoti. La vita di un tempo era sicuramente più difficile, ma si poteva contare sull’aiuto dei familiari e dell’intera comunità, il cui senso di unione e solidarietà era molto forte.

«Zia ci raccontava che essere donna, a quei tempi, era molto difficile: bisognava badare alla casa, ai figli, al marito e, in più, si andava anche a lavorare nei campi! Non c’erano tutte le comodità che abbiamo adesso» ricorda la nipote Gina Santarsiero

Share Button