L’inverno che vide il mandorlo in fiore

Tempo di lettura: < 1minutoTempo di lettura: < 1minuto

Domenica 21 novembre alle ore 18:00, presso il centro sociale “Prof. G. Lorusso” di Filiano, sarà presentato il romanzo “L’inverno che vide il mandorlo in fiore. Quattro destini in un gioiello” di Michelangelo Volpe (Edizioni Il cuscino di stelle). La serata rientra nell’ambito della rassegna di incontri e presentazioni di libri con autori lucani organizzata dall’Associazione Pro Loco di Filiano e dalla locale Biblioteca, con il patrocinio del Comune di Filiano e dell’UNPLI Basilicata.

Quattro storie raccontate direttamente dai protagonisti e accomunate dall’inverno che ha raggelato le loro vite. Fino a quando, all’improvviso, l’oscurità dei loro cuori viene illuminata da un’imprevedibile felicità che si manifesta in un viaggio alla ricerca di un gioiello perduto. Il Topazio commissionato da Re Ferdinando II all’artista salernitano Andrea Cariello nella prima metà dell’800. Il gioiello artistico più grande del mondo, che raffigura un fondamentale dogma cristiano: Gesù che spezza il pane. Fede, religione, arte e mistero. Il romanzo di Michelangelo Volpe racchiude tutto questo in un viaggio tra Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia, attraversando tradizioni e storie famigliari alla ricerca di indizi, parole chiave, messaggi utili per svelare un mistero. Un susseguirsi di vicende emozionanti, racconti forti e coraggio ritrovato.

La presentazione inizierà con i saluti della Presidente dell’Associazione Pro Loco di Filiano, Maria Santarsiero e del Sindaco di Filiano, Francesco Santoro. Dialogherà con l’autore Maria Martinelli, Vicepresidente della Pro Loco. Nel corso della serata, i volontari di Servizio Civile Universale Mericarmen Caraffa, Luca Pace, Mariacarmela Santoro e Angelo Zaccagnino leggeranno alcuni brani tratti dal libro.

Share Button