Come utilizzare legalmente immagini prese da Google

Nell’ultimo articolo, in cui ho parlato dell’importanza della relazione tra testo e immagini, ho promesso che sarei tornata a parlare di Google Immagini. In particolare, in questo blog post spiego come utilizzare legalmente le immagini prese da Google.

Immagini e Copyright

Di Immagini e Copyright ho già scritto in un articolo precedente. Da poco Google ha modificato alcuni parametri di ricerca, così ho pensato di scrivere questo blog post per riassumere e aggiornare alcuni punti fondamentali. Qualche mese fa decisi di affrontare l’argomento dopo che, per l’ennesima volta, trovai una mia foto su internet presa dal mio blog e pubblicata in un altro contesto senza autorizzazione e senza credit. Ultimamente – ahimè – mi è capitato di vedere copiati e incollati anche interi paragrafi di alcuni miei articoli. Come ho già detto più volte, mi fa molto piacere quando qualcuno condivide un mio articolo, una foto o un post sui social. Vuol dire che quella persona ha colto il mio messaggio, gli piace, lo condivide e vuole farlo conoscere anche ai suoi contatti. Davvero, sono molto contenta quando questo accade, purché ci sia sempre il credit, ovvero qualcosa che faccia capire che io sono l’autore originale di quell’articolo, post o foto. Ci tengo molto a questo perché il mio lavoro è quello di creare contenuti.
Ogni creativo è giustamente molto legato al suo lavoro e gli dev’essere riconosciuto. Si tratta di buona educazione, rispetto del lavoro altrui e osservanza della legge sul diritto d’autore.

Google Immagini

Per quanto riguarda le immagini, quando le scarichiamo da internet dobbiamo farlo legalmente e in questo ci viene in soccorso Google Immagini. Possiamo cercare il nome dell’immagine, direttamente dalla barra di ricerca di Google Immagini o attraverso la Ricerca Avanzata. Dopo aver avviato la ricerca, nella SERP (Search Engine Result Page, ovvero la pagina dei risultati del motore di ricerca) appariranno una serie d’immagini. A questo punto, sotto la barra di ricerca, troveremo una serie di voci. Cliccando su strumenti si aprirà un ulteriore menù, con altri tool che ci permetteranno di migliorare ancora di più la ricerca: possiamo filtrare le immagini in base alle dimensioni, al colore, al tipo, alla data e ora, ai diritti di utilizzo. Cliccando su diritti di utilizzo, si aprirà un menù a tendina con diverse opzioni: tutti, Licenze Creative Commons, Licenze commerciali e altre licenze. A seconda dell’opzione che selezioniamo il risultato della ricerca cambierà.

Licenze Creative Commons

Le Creative Commons Public Licenses (CCPL) sono delle licenze di diritto d’autore che aiutano ad orientarci nel vasto mondo delle leggi sul copyright. Attraverso di esse, l’autore può riservarsi alcuni diritti e rinunciare ad altri a beneficio degli utilizzatori.
Esistono sei tipologie di licenze: 

  • Attribuzione (CC BY): permette agli altri di distribuire, modificare e sviluppare anche commercialmente l’opera, riconoscendo sempre l’autore originale;
  • Attribuzione – Condividi allo stesso modo (CC BY-SA): permette agli altri di distribuire, modificare e sviluppare anche commercialmente l’opera agli stessi termini della versione originale, riconoscendo sempre l’autore;
  • Attribuzione – Non opere derivate (CC BY-ND): permette agli altri di ridistribuire e sviluppare anche commercialmente, ma non modificare l’opera, riconoscendo sempre l’autore originale;
  • Attribuzione – Non commerciale (CC BY-NC): permette agli altri di distribuire, modificare e sviluppare l’opera senza fini commerciali, riconoscendo sempre l’autore originale;
  • Attribuzione – Non commerciale Condividi allo stesso modo (CC BY-NC-SA): permette agli altri di modificare e sviluppare non commercialmente l’opera, riconoscendo sempre l’autore originale;
  • Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate (CC BY-NC-ND): permette agli altri di accedere all’opera senza però modificarla e svilupparla commercialmente, riconoscendo comunque l’autore originale.

Dunque, questo strumento di Google ci permette di effettuare una ricerca sulla base del tipo di licenza di cui abbiamo bisogno, senza il rischio di usare illegalmente il lavoro altrui.
Spero che questo articolo ti sia utile per le tue prossime ricerche per immagini.

Share Button