A Filiano la mensa scolastica è sempre più ecosostenibile

Tempo di lettura: 2minuti

Negli ultimi tempi la tematica ambientale è al centro di un ampio dibattito a livello internazionale.
I cambiamenti climatici che stanno interessando il nostro pianeta sono la diretta conseguenza del progressivo riscaldamento globale dovuto all’aumento dei gas serra nell’atmosfera. Gli alluvioni, la siccità, lo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento dei mari, sono solo alcuni dei sintomi dei cambiamenti climatici in atto. Per fare in modo che la terra continui ad essere un luogo ospitale per tutti, dobbiamo proteggere il clima e possiamo farlo anche con piccoli gesti quotidiani e adottando uno stile di vita più ecosostenibile.

Filiano ha da sempre mostrato grande attenzione a questa tematica. Nel 2018 ha confermato la sua qualità di “Comune riciclone” con il 79,59% di raccolta differenziata, mentre quest’anno è rientrato anche a pieno titolo tra i 23 Comuni Rifiuti Free della Basilicata, avendo una produzione di indifferenziato annua procapite inferiore a 75 kg.

Ma si può ancora migliorare.
In quest’ottica il Comune di Filiano ha deciso di partire dalla scuola, promuovendo una mensa scolastica sempre più ecologica ed ecosostenibile. Martedì 1 ottobre con l’inizio della mensa scolastica per l’anno 2019/2020, i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Federico II di Svevia” di Filiano hanno trovato una sorpresa… anzi due!
Tutto il materiale di plastica monouso è stato sostituito con stoviglie lavabili e venerdì prossimo saranno consegnate delle borracce riutilizzabili a tutti gli studenti del plesso scolastico. Le borracce sono state fornite da Paolo Bochicchio, proprietario del supermercato DESPAR di Filiano, il quale si è offerto come sponsor dell’iniziativa.

Il progetto è stato presentato dal Sindaco di Filiano Francesco Santoro, dall’Assessore all’istruzione, politiche sociali e associazionismo Carmela Monaco e dalla Dirigente Scolastica Amelia Maio, i quali hanno spiegato agli alunni l’importanza di questa iniziativa e perché è fondamentale adottare uno stile di vita più ecosostenibile.

“L’obiettivo, in sintonia con la raccolta differenziata che le famiglie filianesi adottano ormai da tempo, è di ridurre sempre più l’utilizzo della plastica monouso e promuovere l’uso di utensili riutilizzabili, non solo a scuola ma anche durante i momenti di svago, in quanto la mensa scolastica non è soltanto il luogo in cui i nostri bambini si nutrono, ma rappresenta anche un momento di crescita e condivisione ”

Francesco Santoro, Sindaco di Filiano

La mensa scolastica non è soltanto il luogo in cui i nostri bambini si nutrono, ma rappresenta anche un momento di crescita e condivisione, in cui i ragazzi imparano a rispettare non solo i compagni, ma anche gli spazi comuni. L’eliminazione della plastica è un importante segnale di sensibilizzazione verso gli alunni, i quali in questo modo sono incentivati ad assumere comportamenti responsabili e rispettosi nei confronti dell’ambiente.
Attraverso questo progetto, inoltre, Filiano ha aderito alla campagna nazionale “Plastic free” lanciata dal Ministero dell’Ambiente e sarà a pieno titolo nell’elenco pubblicato sul sito ministeriale.

Con questa iniziativa abbiamo voluto aderire all’invito rivolto dal Ministro Fioramonti a tutte le scuole di promuovere azioni concrete, che con semplici gesti quotidiani, possano influire positivamente sui cambiamenti climatici e lo sviluppo ecosostenibile, e raccogliere altresì le sollecitazioni pervenute anche dal gruppo consiliare di minoranza, sempre sensibile alle tematiche ambientali che riguardano la nostra comunità.

Carmela Monaco, Assessore all’Istruzione
Share Button