A Dragonetti “Festa della birra e dell’acqua”

locandina“La birra fa cantare e un po’ d’acqua non fa male” questo lo slogan della “Festa della birra e dell’acqua” in programma per il 2 agosto a Dragonetti a partire dalle ore 21:00 in villa Belvedere. Giunta alla quarta edizione, non sarà una semplice festa dell’acqua e neanche la classica festa della birra stile Oktoberfest, ma qualcosa di più. Ci saranno due famosi gruppi, i Kaotic Souls e i Babalù, che si alterneranno sul palco, tre diverse birre (1 bionda, 1 rossa e 1 weiss), molte cose da mangiare e soprattutto la grande gavettonata di mezzanotte. Una vera e propria battaglia a colpi d’acqua della durata di 10 minuti e il tutto si svolgerà in una zona delimitata, per impedire che gli spettatori vengano bagnati.
Come ci spiega Roberto Nolè, presidente dell’associazione culturale “La Furmicula” che organizza l’evento, «l’idea della festa dell’acqua nasce dal fatto che Dragonetti è una frazione ricca di fontane, a memoria ne conto 7 e praticamente il gioco preferito dai bambini (e non solo), nelle torridi estati dragonettesi, era quello di fare i gavettoni. Quindi l’idea dell’associazione è stata quella di trasformare questa semplice occasione ludica in un vero e proprio evento estivo. Si potrebbe pensare ad un inutile spreco di acqua, ma non è così! Infatti, l’acqua viene presa da fontane sorgive che sono prive di rubinetti e quindi che comunque andrebbe persa».
Durante la serata verrà inaugurata anche la quinta edizione del concorso fotografico, quest’anno dal tema “emozioni a colori”, altro pezzo forte dell’associazione che coinvolge sempre un maggior numero di partecipanti anche da fuori regione.
“La Furmicula” è un’associazione culturale nata nel 2007 da un gruppo di soli 9 soci e, ad oggi, conta più di 70 iscritti. Il nome “La Furmicula” (la formica, per chi non conosce il dialetto aviglianese) è stato scelto ispirandosi a questo insetto e alle sue qualità di instancabile lavoratore e umile animale sociale che si adopera attivamente per la sua comunità. L’associazione nasce, quindi, dal desiderio e dalla voglia di stare insieme per confrontarsi e per crescere come comunità attraverso iniziative culturali e di aggregazione sociale. Tra le altre cose l’associazione, attiva tutto l’anno, organizza anche importanti convegni di approfondimento su tematiche di interesse sociale, viaggi tematici e attività ludico-ricreative.

Share Button